Menu pagine
Menu categorie

Inserito il 25 Set 2013 in News | 1 commento

Come all’uscita di scuola…

Come all’uscita di scuola…

Tutti i genitori, nonni, o baby-sitter sono in attesa dell’uscita dei piccoli. Dal portone della scuola escono prima piano piano, e poi sempre più velocemente,  come un fiume in piena, i piccoli scolaretti. Ma niente paura, in mezzo a tanta folla, tra grida, schiamazzi e altro, ogni papà rintraccerà immediatamente il proprio figlio, ogni mamma riconoscerà all’istante la propria creatura. È unica, è speciale, è importante.

Allo stesso modo c’è qualcuno che guarda su questo affollatissimo pianeta e che riesce a guardare ogni uomini e donne che lo popolano come ad un proprio figlio, unico, speciale e importante. Non so come faccia, ma lui effettivamente conosce profondamente tutti noi e ci ama.

E ha messo questo desiderio nel nostro cuore. Di far sapere o anche solo ricordare, che tu, proprio tu, sei importante. Non ci basta annunciare che tutti siamo importanti, perché sentiamo il bisogno di dirlo personalmente, guardando negli occhi chi incontriamo, abbracciando e, perché no, anche giocando insieme.

E se anche ti fosse capitato che una volta mamma e papà non si sono ricordati di venirti a prendere a scuola… ricordati di quanto scritto in un passo molto famoso: “Se anche le mamme dovessero dimenticare, io non ti dimenticherò mai”! (Is49:15)

1 commento

  1. Grazie che Tu, non ti sei dimenticato di venirmi a prendere…

Inserisci una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.