Menu pagine
Menu categorie

Inserito il 30 Set 2013 in Testimonials | 0 commenti

Il braccialetto di Federica

Ciao Federica, ho visto che porti un bellissimo braccialetto. Non te ne separi mai. Perché? Indosso il braccialetto con la scritta “Tu sei Importante” perché mi insegna che sono importante. Poi, c’è anche la maglietta. Se la indossi, sei felice e poi puoi giocare felice… però senza arrabbiarti! Federica (6...

Leggi

Inserito il 29 Set 2013 in Testimonials | 0 commenti

La strategia di Alice

La strategia di Alice

Quando penso che qualcuno sia più importante di me, guardo il braccialetto “Tu sei importante!” così mi sento importante anch’io! Se invece vedo una persona triste, che pensa che gli altri siano più bravi, più forti e più importanti di lui, gli mostro la maglietta con la scritta: Tu sei importante!, gli regalo un adesivo e lui si sentirà molto meglio! Però la cosa più bella che posso dirti adesso è che anche tu sei importante! Alice (9...

Leggi

Inserito il 28 Set 2013 in Evidenza, News | 3 commenti

Se Dio avesse un frigorifero…

Se Dio avesse un frigorifero…

Se Dio avesse un frigorifero, ci attaccherebbesopra la tua foto sopra. Se avesse un portafogli, ci troveresti la tua foto dentro. Se avesse uno smartphone, userebbe la tua immagine come sfondo. Ma Lui è Dio e quindi fa quel che può. Ti dona un’alba ogni mattina, la notte per riposare la sera, galassie intere per aiutarti a sognare pioggia per benedire i campi, il sole per rallegrarti, fiori per profumare le tue giornate e gli amici per abbracciarti. Potrebbe vivere ovunque nell’universo, ma ha scelto di risiedere nel tuo cuore. E che ne dici del regalo di Natale che ti ha mandato a Betlemme? Affronta la realtà, amico. Dio è pazzo di te.     Salmo 8:3-4 Quando considero i tuoi cieli, che sono opera delle tue dita, la luna e le stelle che tu hai disposte, che cos’è l’uomo perché sia sempre al centro dei tuoi...

Leggi

Inserito il 25 Set 2013 in News | 1 commento

Come all’uscita di scuola…

Come all’uscita di scuola…

Tutti i genitori, nonni, o baby-sitter sono in attesa dell’uscita dei piccoli. Dal portone della scuola escono prima piano piano, e poi sempre più velocemente,  come un fiume in piena, i piccoli scolaretti. Ma niente paura, in mezzo a tanta folla, tra grida, schiamazzi e altro, ogni papà rintraccerà immediatamente il proprio figlio, ogni mamma riconoscerà all’istante la propria creatura. È unica, è speciale, è importante. Allo stesso modo c’è qualcuno che guarda su questo affollatissimo pianeta e che riesce a guardare ogni uomini e donne che lo popolano come ad un proprio figlio, unico, speciale e importante. Non so come faccia, ma lui effettivamente conosce profondamente tutti noi e ci ama. E ha messo questo desiderio nel nostro cuore. Di far sapere o anche solo ricordare, che tu, proprio tu, sei importante. Non ci basta annunciare che tutti siamo importanti, perché sentiamo il bisogno di dirlo personalmente, guardando negli occhi chi incontriamo, abbracciando e, perché no, anche giocando insieme. E se anche ti fosse capitato che una volta mamma e...

Leggi